Category

Magazine

[:en]Questa categoria serve per posizionare gli articoli nella categoria Magazine[:]

La richiesta di matrimonio è sempre una grande emozione per chi la fa e per chi la riceve.

Chi domanda: “Mi vuoi sposare?” e porge l’anello, desidera stupire, entusiasmare. Sopratutto farsi dire SI’!

Quale sarà l’anello giusto per farsi dire SI’?

Non è l’importanza dell’anello, non è il suo valore materiale. E’ ciò che l’anello trasmette.

Un solitario con diamante? Un anello con zaffiri? Una fascia in pavé? L’importante è che rispecchi i gusti della futura moglie, perché questo vuol dire che il futuro marito la comprende, ha attenzione per lei.

Danilo voleva un anello che fosse particolare, insolito, non un solitario con diamante. Un anello che Anna Maria potesse indossare sempre, che rispecchiasse il suo carattere: un animo gioioso, una solida e concreta semplicità.

Soprattutto doveva essere una sorpresa. Anna Maria non doveva sospettare nulla. Perché Danilo voleva fare la sua richiesta in modo speciale ed inaspettato. In un posto con la vista sul mare.

Chi risponde: “Sì.” Vorrebbe sentirsi il cuore gioire… e avere un ricordo di quel momento da portare per sempre. Se poi la richiesta avviene “a sorpresa” ancora meglio!

Anna Maria è stata proprio sorpresa! Sapeva che il legame con Danilo era importante e che avrebbe portato alla loro unione, ma non si aspettava una richiesta così romantica.

Danilo ha atteso il compleanno di Anna Maria, sono andati a cena insieme, ma nessun regalo… solo una frase: “Prepara la valigia che sabato si parte. Porta un costume!”. Nessuna indicazione sulla meta.

Polignano a Mare. Stupendo B&B affacciato sul mare.

Sera, prima di uscire a cena.

Danilo: “Facciamo una foto con questo bellissimo mare al tramonto… vado a prendere il telefono, tu resta in terrazzo e goditi la vista!

Cofanetto con anello nascosto prima in una scarpa in valigia, poi sotto il letto. Com’è complicato non dare adito a sospetti!

Anna Maria di spalle a guardare il mare.

Anna Maria!” Lei si gira.

Danilo in ginocchio con il cofanetto aperto con l’anello.

Mi vuoi sposare?

Anna Maria trattiene il respiro, è senza parole. Finalmente dice: “” e scoppia a piangere.

anello_annamaria
Bravo Danilo, nessun sospetto. Sorpresa riuscita alla perfezione. Anche grazie alla complicità di Liliana, la sorella di Anna Maria, che ha contribuito alla scelta del gioiello: l’anello ha riscosso un grande successo.

Posso dire che ho avuto anch’io parte al “complotto”? Quanto mi piace questo aspetto del mio lavoro. E’ sempre una sfida riuscire a dare le risposte giuste, ma una soddisfazione indescrivibile quando si arriva al successo.

Ovviamente l’anello si chiama ANNA MARIA.

5368-an_orizz-annamaria

Alessia Costa
(con l’aiuto ed il permesso di Danilo e Anna Maria)

LA PASSIONE DI ALESSIA PER LA TRADIZIONE ORAFA VALENZANA DI FAMIGLIA

Gioielli artigianali, creati esclusivamente dai maestri orafi di Valenza.

Vicino a Torino e Milano, questa piccola città è il cuore della migliore tradizione artigiana italina ed è da più di un decennio il principale centro per la realizzazione dell’alta gioielleria italiana.

E’ qui che Alessia Costa è nata e lavora.

DAL TUO SOGNO AD UNA SCINTILLANTE REALTA’

Un gioiello speciale è l’espressione di un’emozione, di un sentimento, di un’idea.

Alessia Costa e le persone che lavorano con lei aiutano i clienti ad esprimersi attraverso i propri gioielli.

Combinando la tradizione con la sensibilità moderna, Alessia crea gioielli realizzati in accordo con le emozioni dei clienti e dai migliori orafi di Valenza.

UN’ESPERIENZA CONDIVISA

Alessia Costa condurrà i clienti attraverso un meraviglioso viaggio di scoperta, condividendo la sua esperienza nel design e svelando i misteri della migliore manifattura artigiana.

Lavorerà con i clienti per scoprire il proprio oggetto del desiderio e, attraverso i materiali, le forme e le tecniche di lavorazione, li aiuterà a scegliere il gioiello ideale.

TRADIZIONE, ESPERIENZA, IL TUO GIOIELLO IDEALE – A PORTATA DI CLICK

Condividi con Alessia Costa la bellissima esperienza di vedere i sentimenti trasformati in un meraviglioso, gioiello “emozionale”. Il tuo gioiello ideale.

I cleinti possono contattare direttamente Alessia Costa: lei li aiuterà a scegliere il gioiello ideale. Perfetto per te e per la persona a cui vorresti regalarlo.

Alessia Costa combina una profonda passione per l’arte della gioielleria con una formazione ingegneristica e un passato imprenditoriale.

Durante la scuola superiore ha lavorato nell’azienda orafa di famiglia, imparando e sviluppando il suo gusto per l’alta gioielleria di Valenza, distretto noto a livello internazionale per i suoi gioiellieri, in particolare per i suoi mestri orafi.

Il suo spirito imprenditoriale e la voglia di nuove sfide, l’ha portata a promuovere l’attività di famiglia a livello internazionale attraverso nuovi canali.

Alessia è convinta che l’arte della gioielleria, realizzata da veri artigiani, possa essere portata ad un più ampio numero di clienti in modi nuovi, permettendo a questi di avere gioielli speciali, “Made in Valenza”, in grado di esprimere e condividere emozioni.

Nel 2014 ha creato “ALESSIA COSTA GIOIELLI”, uno shop online dedicato alla gioielleria artigianale Italiana, dove la via tradizionale di relazionarsi in modo personale con il cliente si rafforza al fine di catturarne il gusto e l’ispirazione e di aiutarlo a scegliere il proprio gioiello ideale, perfetto per chi regala e per chi riceve il regalo.

“Dare vita ad un’idea, dare forma ad un pensiero, dare dimensione alla percezione. 
La sfida più difficile. Un gioiello è tutto questo.
Prende vita, forma e dimensione trasformando in reale la creatività della mente.”

Pensando allo zaffiro viene subito in mente il colore blu.

 

Un blu che può andare dal pallido al profondo indaco. Il colore più bello è senza dubbio il blu fiordaliso. Famosi per questo colore sono gli zaffiri del Kashmir che vengono chiamati con il nome di “velluto blu” e sono i più rari al mondo.

Questi zaffiri furono scoperti per la prima volta in Kashmir intorno al 1880. Uno smottamento nella regione del Padar mise alla luce un giacimento che si trovava sull’Himalaya ad un’altitudine di circa 4500 metri. Tra il 1882 e il 1887 la miniera era molto produttiva, si trovavano zaffiri di eccezionale qualità e dimensione. Verso la fine del 1887 però la miniera originale si esaurì. Le esplorazioni successive non portarono alla scoperta di nuovo materiale significativo. Mai furono rinvenute meraviglie comparabili a quelle del giacimento originale. Ecco perché questi zaffiri sono così pregiati.zaffiro

Non vi preoccupate, magari in commercio non si trovano gli zaffiri del Kashmir, ma anche zaffiri provenienti da altri luoghi possono vantare il colore blu fiordaliso! Gli zaffiri che sono presenti oggi sul mercato vengono  estratti principalmente in Sri Lanka (i famosi zaffiri di Ceylon), Birmania (Mogok) e Madagascar.

Lo zaffiro blu è una pietra di amore, impegno e fedeltà, tanto che può essere utilizzata negli anelli di fidanzamento.

Ma si possono trovare anche zaffiri fancy, cioè con colorazioni naturali diverse dal blu: bianco, grigio, giallo, rosa pallido, arancio, verde, viola e marrone, in alcuni casi anche molto rari (per esempio i Padparadscha color rosa-arancio).rb_aaa1_owrb_aaa2_ow

Che sia uno zaffiro blu, magari a forma di cuore e contornato da diamanti o un accostamento di zaffiri dai colori più diversi, ogni gioiello che creo vuole  essere sempre speciale.

anello-in-zaffiri-e-diamanti

anello_in_zaffirianello_in_zaffiri

Alessia

Non accontentatevi di sapere che in quel gioiello, che vi state accingendo ad acquistare c’è un diamante, bisogna farsi furbi al giorno d’oggi e conoscere di tutto un po’. Beh oggi verrete a conoscenza di ben cinque accorgimenti da adottare nella scelta di un diamante.

 

1. Un diamante deve sempre essere certificato

Il primo passo da verificare è la certificazione. Il certificato di un diamante è la sua “carta di identità”, è la prova che il diamante è stato analizzato e catalogato correttamente da un team di gemmologi imparziale. Per esempio tutti i diamanti selezionati da Alessia Costa Gioielli sono tutti certificati da enti riconosciuti come tre laboratori indipendenti più rispettati: IGI (International Gemmological Institute)GIA (Gemmological Institute of America) e HRD Antwerp ( HRD Antwerp Institute of Gemmology).

certificazioni_dei_diamanti

Ogni diamante viene certificato in base a quattro aspetti fondamentali quali Taglio, Colore, Purezza e Peso in Carati chiamate anche le 4 C (Cut, Colour, Clarity, Carat Weight).

 

2. Qual è il taglio, o cut, perfetto per un diamante?

Il taglio del diamante è uno degli elementi più importanti, poiché ne determina la lucentezza e brillantezza. Se tagliato correttamente il diamante avrà la capacità di riflettere la luce che entra dalla parte superiore, facendola rifrangere all’interno di sé.

diamond_cut

Nel certificato del diamante, il taglio verrà classificato con una scala che va da ottimo (excellent) o molto buono (verygood) a scadente (poor).
I diamanti possono essere tagliati in forme differenti.
La forma più comune di taglio del diamante è quella rotonda, denominata a brillante. Con questo termine si identifica un taglio rotondo con minimo 57 faccette. La grande diffusione di questo taglio ha portato ad un equivoco: il pubblico tende ad identificare i termini brillante e diamante come fossero la stessa cosa. In realtà, il termine brillante, se usato da solo, identifica unicamente una pietra preziosa a taglio rotondo.

Esistono moltissime altre pietre preziose che possono essere tagliate a brillante, quali ad esempio i rubini, gli zaffiri e i topazi.

Ecco i vari tipi di taglio:

diamond_cut_vari_tipi_di_taglio

 

3. E il colore?

I diamanti possono assumere quasi tutte le colorazioni, che sono dovute ad impurità o difetti strutturali. È da rilevare che i diamanti incolori non appaiono tali alla vista, in quanto le sfaccettature riflettono i colori dell’ambiente circostante; come per altre gemme incolori, muovendole i colori cambiano rapidamente (questo effetto, molto intenso nei diamanti, è detto “brio” o “fuoco”).
I diamanti sono classificati in base alla presenza o assenza di colore. La scala utilizzata va da D (migliore) a Z (peggiore).
I diamanti con colori D, E ed F sono senza colore, quelli con G, H ed I sono quasi senza colore e garantiscono ottima qualità.

diamond_colors

I diamanti colorati naturali sono i cosiddetti diamanti fancy. Solo un diamante su 10000 possiede un colore naturale e viene indicato come diamante fancy. Questi diamanti vengono tagliati in modo differente rispetto ai diamanti bianchi per accentuare il più possibile il loro colore naturale.
L’intensità del colore è la caratteristica più importante per un diamante fancy: più il colore è intenso, più il diamante è raro e costoso. In natura esistono diamanti di tutti i colori: rosa, blu, rosso, giallo, nero, verde, etc. Il rosso è il colore più raro e pertanto il più caro.

 

4. Come si quantifica la purezza, o clarity, di un diamante?

Il grado di purezza di un diamante è determinato dalla grandezza delle impurità incluse nella pietra.
Esiste una scala di valori per definire le imperfezioni, così da poter caratterizzare il diamante, che va fa IF a P3.

diamond_clarity

IF indica una pietra pura, VVS1/VVS2 indica una pietra con piccole impurità, non visibili ad occhio nudo.

La purezza del diamante è una delle caratteristiche essenziali da considerare, infatti maggiori saranno le imperfezioni all’interno del diamante minore sarà la luce e la brillantezza che verrà rilasciata dalla pietra. I diamanti più puri sono anche quelli più rari.

5. Cosa misurano i carati?

Il carato è una misura di peso, non di dimensione. Due diamanti con lo stesso peso in carati, ma differente taglio, possono apparire di due dimensioni diverse. Un carato misura 0.20 grammi e i centesimi di carato vengono detti punti. Il prezzo di un diamante non è proporzionale al suo peso, visto che quanto più un diamante è grande tanto più sarà raro e di conseguenza caro.

diamond_carat-weight

 

Termina qui questo excursus sui diamanti. Mi raccomando, d’ora in poi prima di acquistare un diamante sfoderate la vostra conoscenza, fatevi mostrare il certificato e fatevi descrivere tutte le sue caratteristiche.

Alessia.

Fuochi d’artificio, risate. Bollicine di spumante, brindisi. Musica, balli gioiosi.

Ma come vestirsi al meglio e quali accessori abbinare?

Un abito nero è sempre elegante e con i diamanti è sicuramente di classe.

Anello solitario a 6 griff  insieme all’eternelle EVA e un bracciale tennis al polso.

 

anello-eternelle-eva-con-diamanti
Anello eternelle EVA
bracciale-tennis-in-oro-bianco-e-diamanti-ct-0-70
Bracciale tennis 

 

Se volessimo distinguerci, potremmo optare per un vestito rosso. E abbinare acquamarina e diamanti.

 

anello-casista-in-diamanti-e-acquamarina
Anello CALISTA 
orecchini-calista-acquamarina-e-diamanti
Orecchini CALISTA

 

 

Ma anche lo smeraldo è certamente d’effetto. Una montatura che metta in risalto il movimento. Perché non con un vestito anni ’50?

 

anello-alessandra-con-diamanti-e-smeraldo
Anello ALESSANDRA 

 

Se la serata è caratterizzata dalla passione i rubini fanno al caso vostro.

 

anello-mariette-contrarie-con-diamanti-e-rubino
Anello MARIETTE contrarié 
orecchini-mariette-con-diamanti-e-rubini
Orecchini MARIETTE 

 

Per un aspetto delicato, fiori di diamanti. E un vestito che esprima leggerezza.

 

collana-stefania-in-oro-e-diamanti
Collana STEFANIA in diamanti
orecchini-stefania-in-oro-e-diamanti
Orecchini STEFANIA in diamanti

 

 

Se poi desideri essere speciale, niente di meglio che un gioiello UNICO, realizzato solo per te!

E allora parla il gioiello e il vestito è l’accessorio…

anello-in-zaffiri-e-diamanti
Pezzo Unico per te

Alessia Costa

Ricevere un gioiello in dono è sempre apprezzatissimo. E’ un regalo che resta nel tempo, ha un valore simbolico e per questo si indossa con sentimento.

Ecco le mie proposte per avere il piacere di vedere l’espressione felice, stupita e commossa di chi riceve il dono.

collana-adele-in-diamanti

Collana ADELE

Per la tua fidanzata suggerisco un gioiello semplice che possa essere indossato tutti i giorni. Un piccolo ciondolo in diamanti. La tua lei porterà nel cuore il tuo gesto.

bracciale-martina-in-diamanti

Bracciale MARTINA

orecchini-alice-in-zaffiri-e-diamanti

Orecchini ALICE

Per la tua compagna, con cui condividi la quotidianità, i progetti, le decisioni per il futuro, suggerisco un gioiello da indossare in occasioni speciali. Per una cena romantica a sorpresa, per una serata a teatro in cui la mente vola, ma anche per un concerto scatenato o per un aperitivo spensierato. Un braccialetto o un paio di orecchini per confermare un legame profondo.

ghdhg

Anello MARIETTE rubino

anello-mariette-in-smeraldo

Anello MARIETTE smeraldo

Per la tua mamma, che ti ha cresciuto e su cui puoi sempre contare, suggerisco un anello in rubini o smeraldi. Rosso rubino come l’affetto profondo e verde smeraldo come la gentilezza, la bontà e l’amore incondizionato.

nereidi

Orecchini NEREIDI

Per quell’amica che è sempre disposta ad ascoltarti anche alle 3 del mattino e ha sempre le parole giuste per ogni situazione, un paio di orecchini di perle.

ugi

Visto che il Natale è anche un momento di condivisione con chi è meno fortunato, suggerisco un regalo solidale. Ho creato per UGI una linea di gioielli il cui ricavato va a sostegno dei bimbi malati di tumore ed ospitati con le loro famiglie a Casa UGI.

Un cuore, una stella, un quadrifoglio, un angelo per ricordare la tenerezza, la delicatezza.

Rendi il tuo Natale speciale con un mio gioiello personalizzato!

Alessia Costa

A Natale di quali colori ci vestiremo?

Pantone per l’autunno inverno suggerisce colori dirompenti, decisamente fuori dagli schemi. Se desideri un gioiello che ti rappresenti, leggi oltre!

Leatrice Eiseman Exective Director di PANTONE COLOR INSTITUTE dice:

AUTUNNO 2016: un’unità di forza, fiducia e complessità

Il desiderio di tranquillità, la forza e l’ottimismo hanno ispirato una tavolozza di colori per l’autunno/inverno 2016 che è guidata dalla famiglia del Blu.

Insieme a toni legati alla terra, esuberanti spunti di colori vivaci appaiono in tutte le collezioni. Trascendendo il genere, questi colori, inaspettatamente vivaci nella nostra palette per l’autunno/inverno 2016, agiscono come allontanamenti giocosi ma strutturati dalle nostre tonalità più tipiche.

I cieli azzurri rappresentano la costanza in quanto sono sempre sopra di noi. I grigi danno una sensazione di stabilità, i toni rossi invitano fiducia e calore, mentre i caldi viola rosati e i gialli senape piccanti suggeriscono un tocco di esotismo.

E per ciò che riguarda i gioielli? Quali tonalità di gemme ci faranno essere molto alla moda?

Il calcedonio, la pietra di luna e il topazio fanno al caso nostro. Sono gemme con tonalità estremamente varie! Ma non dimentichiamoci dell’ametista con le sue sfumature più o meno intense.

pantone_ita

Possiamo usare uno stesso tipo di gemma, anche di più dimensioni, oppure accostamenti di gemme di colori differenti e dimensioni differenti. A seconda di cosa vogliamo comunicare. E della nostra personalità.

Spicy Mustard insieme ad un Lush Meadow.

Blue Riverside con un Dusty Cedar.

Aurora Red, Sharkskin e Bodaciuos.

Scatena la tua fantasia insieme a me!

 

Questa è una domanda che tutti i fidanzati si pongono quando devono scegliere l’anello.

Il problema è scegliere un anello che esprima il sentimento e la promessa di un legame duraturo, che lasci in chi lo riceve un’emozione indelebile, soprattutto che piaccia a chi lo riceve.

Impresa non facile!

Come deve essere l’anello?

Solitamente con un bel diamante…

Ma là fuori c’è una moltitudine di anelli di fidanzamento con stili differenti e scegliere quello “giusto” può divenire un’esperienza frustrante.

Oltre a conoscere le basi per valutare la qualità di un diamante, ne parlo nell’ articolo “Come Scegliere Il Giusto Diamante? Cinque Accorgimenti Da Adottare”, è importante porsi una domanda: “COM’E’ LA MIA FIDANZATA?”

Ricordati che un anello di fidanzamento è un gioiello che viene indossato ogni giorno e per la maggior parte delle donne è un’espressione del proprio modo di essere. Per avere un’idea dei suoi gusti in fatto di moda, ti consiglio di dare un’occhiata agli altri gioielli che indossa e considerare le sue scelte in fatto di vestiti. Questi sono fattori importanti per arrivare alla giusta scelta.

Solitamente indossa gioielli color oro o sul bianco?

Ha uno stile di vita molto attivo? Allora considera un anello dal profilo semplice che stia più vicino al dito in modo da evitare di colpirlo o di farlo agganciare a indumenti e calze!

Ecco alcuni profili tra cui potresti riconoscere la tua fidanzata.

Anello Anita
L’anello dalla forte personalità.
La ragazza attenta alle tendenze della moda

Non è assoggettata alle ultime novità, ma sa cosa è di tendenza. Ha stile da vendere, sa cosa vuole.

Anello Lucy
Dedicato a tutte le romantiche.
La ragazza dal cuore dolce

È romantica, ama i colori tenuti e le forme morbide.

Anello Carla
Il carattere di chi vuole distinguersi.
La ragazza sofisticata

Ama stare fuori dal coro. Non si adegua all’ordinario, vuole qualcosa di particolare.

Anello Frida
Per chi ama l’eleganza semplice.
La ragazza che non vuole apparire

È tutta una questione di semplicità e di classe. Non ha molti gioielli, ma quello che indossa è di valore.

Anello Petit Fleur
Il classico che non passa mai di moda.
La ragazza che non indossa gioielli

Solitamente non indossa gioielli, ma apprezzerà certamente un anello classico che dura tutta la vita.

Spero che tu sia riuscito a fare chiarezza e a definire meglio i tuoi criteri di scelta. Ma il mio consiglio finale è di confrontarti con me, in modo da realizzare insieme l’anello IDEALE.

Alessia Costa

Brillare.

Di luce propria come le stelle o riflessa come la Luna.

Di luce propria come i diamanti
o riflessa come la luce negli occhi di chi riceve un regalo.

Perché questo regalo ha provocato stupore,
meraviglia, gioia, calore nel cuore.

Per riuscire a suscitare questi sentimenti non è il regalo di per sé che deve brillare.
È il modo in cui il regalo è stato pensato, cercato, realizzato e in fine consegnato.
Questo è ciò in cui credo…
Questo è ciò che mi piace fare quando realizzo un gioiello. Ascoltare chi desidera fare o farsi un regalo e condividere la creazione di questo regalo.
Capire il sentimento che sta dietro il gesto e cercare di esprimerlo attraverso la scelta delle forme, dei colori e di conseguenza dei materiali, delle pietre preziose, della lavorazione.
Perché il regalo sia personale, unico e inimitabile. Un gioiello che regali un’emozione. Per chi dona, per chi riceve e soprattutto per chi lo indossa. Perché un gioiello si custodisce e si tramanda sempre.

Un gioiello è un regalo personale, unico e inimitabile

Un regalo accompagnato da un bozzetto del gioiello, da una frase che ricordi il momento creativo che ha accomunato chi porgerà il regalo e chi ha contribuito a questo bellissimo pensiero.
In una confezione esclusiva perché la sorpresa sia completa. Non una semplice scatolina, ma un insieme che rievochi una sensazione e faccia ricordare.
Il regalo vuole essere la percezione di un sentimento racchiusa in un gioiello.

Allora sì, che il gioiello sarà veramente brillante, sarà brillante chi dona, sarà brillante chi riceve.

FAI BRILLARE I TUOI SOGNI!!!

Alessia Costa