Category

Home

[:it]Categoria che serve a visualizzare i posts sulla homepage, i post della slider si impostano tramite tag featured[:]

Pensando allo zaffiro viene subito in mente il colore blu.

 

Un blu che può andare dal pallido al profondo indaco. Il colore più bello è senza dubbio il blu fiordaliso. Famosi per questo colore sono gli zaffiri del Kashmir che vengono chiamati con il nome di “velluto blu” e sono i più rari al mondo.

Questi zaffiri furono scoperti per la prima volta in Kashmir intorno al 1880. Uno smottamento nella regione del Padar mise alla luce un giacimento che si trovava sull’Himalaya ad un’altitudine di circa 4500 metri. Tra il 1882 e il 1887 la miniera era molto produttiva, si trovavano zaffiri di eccezionale qualità e dimensione. Verso la fine del 1887 però la miniera originale si esaurì. Le esplorazioni successive non portarono alla scoperta di nuovo materiale significativo. Mai furono rinvenute meraviglie comparabili a quelle del giacimento originale. Ecco perché questi zaffiri sono così pregiati.zaffiro

Non vi preoccupate, magari in commercio non si trovano gli zaffiri del Kashmir, ma anche zaffiri provenienti da altri luoghi possono vantare il colore blu fiordaliso! Gli zaffiri che sono presenti oggi sul mercato vengono  estratti principalmente in Sri Lanka (i famosi zaffiri di Ceylon), Birmania (Mogok) e Madagascar.

Lo zaffiro blu è una pietra di amore, impegno e fedeltà, tanto che può essere utilizzata negli anelli di fidanzamento.

Ma si possono trovare anche zaffiri fancy, cioè con colorazioni naturali diverse dal blu: bianco, grigio, giallo, rosa pallido, arancio, verde, viola e marrone, in alcuni casi anche molto rari (per esempio i Padparadscha color rosa-arancio).rb_aaa1_owrb_aaa2_ow

Che sia uno zaffiro blu, magari a forma di cuore e contornato da diamanti o un accostamento di zaffiri dai colori più diversi, ogni gioiello che creo vuole  essere sempre speciale.

anello-in-zaffiri-e-diamanti

anello_in_zaffirianello_in_zaffiri

Alessia